Senza categoria turismo

Vacanze esperienziali da fare nella vita

Vacanze-esperienziali-Lago-di-Scanno

Le migliori vacanze esperienziali nella vita si fanno per caso, inciampando nella quotidianità e scoprendo che spesso c’è più di quello che ci si aspetta. Detto ciò ho stilato dei punti per te, con lo scopo di farti innamorare della vita e perché no!? Di farti sorridere nel leggere di queste avventure.

7 vacanze esperienziali

  1. Fly x, un volo nel cuore di Roma
  2. Un giro in canoa a Bussi sul tirino
  3. La funivia di colle eletto
  4. Scanno, un lago a forma di cuore
  5. La patente da matto a Gubbio
  6. Passeggiare in un tunnel sottomarino a Valencia
  7. Visitare la grotta più splendente del mondo
Vacanze-esperienziali- Valentina-e-Luca-volano

Volare insieme in un tunnel di vetro

Ho sempre desiderato volare, fin da quando ero piccola, forse sono stata plagiata dai tanti cartoni animati visti, perché il riscontro con la realtà è stato piuttosto duro.
Qui a Roma è possibile realizzare questo “sogno” al flyx, si tratta di paracadutismo indoor facente parte delle vacanze esperienziali. Mentre molti lo praticano per sport, altri come me lo hanno provato come esperienza. Una tuta e un casco è tutto ciò che occorre. Dopo una breve spiegazione di come fare, si entra nel tunnel con l’istruttore. Se sei bravo come Luca, prendi e voli via, vai su leggero come una piuma. Se sei come me in bocca al lupo. Mai avrei pensato di essere tanto scoordinata eppure è bastato trovare l’equilibrio per prendere il volo. Leggera. Libera. Mi sono sentita per un attimo padrona del mondo. Anche se la scesa è stata al quanto imbarazzante, avevo un filo di saliva che mi faceva il giro della testa. I capelli che uscivano fuori dai fori del casco. Insomma una pazza.



Vacanze-Esperienziali-Canoa

Tra una pagaiata e l’altra



Ebbene sì! In questa vita bisogna provare tutto ciò che ci affascina, e perché non iniziare da un giro in canoa?.
In Abruzzo nel tratto del fiume Bussi sul Tirino chiunque può partecipare, anche chi come me non sa nuotare. Un giubbotto salvagente. Una canoa e delle pagaie. Eravamo pronti. Devi sapere che chi siede davanti dà le direttive e chi siede dietro sostanzialmente è quello che lavora di più. All’inizio tutti fanno fatica a mettere in pratica i comandi con le pagaie, e infatti noi una volta sì e l’altra pure finivamo in mezzo alle fratte. Ma il collaborare ci ha resi una squadra e ci siamo divertiti veramente tanto.

Vacanze esperienziali: appesi ad un filo

Sembra il titolo di un film horror ma in realtà è la presa della funivia Colle Eletto. Questa è costituita da piccole gabbie in ferro appese ad un filo. Con la distanza le une dalle altre di 30 m.
E’ una funivia a movimento continuo, come suggerisce la parola non si ferma mai durante il suo funzionamento. Ti lascio immaginare la nostra espressione quando abbiamo capito che si sale e si scende al volo. Il trauma è iniziato quando senza spiegazione, ci hanno aperto la gabbietta e ci han detto di saltare, e con un po’ d’ansia sono salita al volo, cercando di prender bene le misure per non spiaccicarmi a terra. Seguita da Luca che ha chiuso prontamente lo sportello.
Mentre eravamo in volo i pensieri nefasti sono stati diversi. Molti dei quali dovuti al continuo dondolamento della gabbietta e comunque finivano tutti nello stesso modo: Morti. Quando ho smesso di focalizzarmi su quel finale, ho iniziato a respirare ed ho apprezzato la vista panoramica su Gubbio. Mi sono sentita libera seppur ero in gabbia.
Ad oggi sorrido nel ricordare quel momento, ma se soffri d’ansia che Dio ti aiuti!.

Alla ricerca del Lago a forma di cuore, perdersi per poi ritrovarsi

Vacanze-esperienziali-Lago-di-Scanno

In Abruzzo vi è il Lago di Scanno, un lago che da una specifica prospettiva sembra a forma di cuore. Sappi che prima di avventurarci alla scoperta di questo lago, abbiamo chiesto info su come arrivarci. Ma qualcosa non ha funzionato bene. Da che dovevano essere 20 minuti per arrivare a meta, seguendo il sentiero del cuore, si è trasformato in 1h e 30. Ti starai chiedendo come è stato possibile (ce lo stiamo chiedendo anche noi) eppure abbiamo seguito tutte le indicazioni fino a ritrovarci TUTTI allo stesso punto. Hai capito bene, abbiamo girato in tondo. Dopo un Sali e scendi. Scendi e sali. Ci siamo inerpicati su una strada tutta in salita, al cui termine abbiamo trovato il punto panoramico da cui si ha una veduta spettacolare.

Prendere la patente da matto

Hai capito bene! Esiste la patente da matto. Esattamente a Gubbio c’è la fontana dei matti. Secondo una tradizione, se uno straniero compie tre giri intorno alla fontana e al termine un eugubino lo bagna con la sua acqua, questo diventa cittadino di Gubbio come “matto onorario di Gubbio”. Non potevamo mancare dal prenderla. Così nella piazza affollata di gente, che stupita ci osservava, abbiamo iniziato a fare i matti, e devo dire che è stato al quanto liberatorio.

Passeggiare nel tunnel di pesci

Nell’Oceanografico di Valencia, il parco marino più grande d’Europa. Non solo si possono osservare più di 45000 esemplari appartenenti a specie marine, ma è dotato di un ristorante sottomarino e di un tunnel sottomarino di 70 metri. Immagina il nostro stupore quando appena abbiamo cominciato a entrare nel tunnel, un banco di pesci ha iniziato a nuotare in tondo su di noi, creando un’atmosfera magica e romantica.