cibo cucina Food food and beverage Ristorazione

Frittura di pesce surgelata per ristorazione: dove comprarla a Taranto

Taranto è una città circondata dal mare a 360 gradi. Storicamente porto di mare ricco di tradizioni e centro di allevamento di mitili e ostriche sin da tempi remoti oggi continua ad essere il punto di riferimento per la distribuzione di prodotti ittici in tutta la regione e lungo la costa Jonica dove la frittura di pesce surgelata per ristorazione è il prodotto più richiesto nelle attività gastronomiche.

Queste competono con specialità di mare dove i fritti sono la parte importante del menù che ognuno offre in varie forme e contenuti. I distributori locali si impegnano con le offerte più vantaggiose per il settore della ristorazione e mettono a listino un’ampia varietà di prodotti pronti all’uso da immergere nelle friggitrice. Vediamo i due mercati di prodotti ittici più caratteristici e visitati a Taranto.

Frittura di pesce surgelata per ristorazione

Mercato del pesce di via Fornaci

Frittura di pesce surgelata per ristorazione

Se abbiamo voglia di mangiare granchio reale dell’antartico, abaloni del pacifico orientale, calamari di Humbolt, aragoste di Juan Fernandez o cose di questo genere, qui è possibile trovare tutto ciò. Qui c’è davvero l’imbarazzo della scelta tra prezzi, condizioni e prodotti. Il venditore più smaliziato saprà conquistare la nostra fiducia a suon di urli promozionali in idioma autoctono con tono baritono o acuto, con offerte regalo che corrispondono a quanto vorremmo spendere. Compri 1, ti dò 2. Questa è la logica che vige invariata da sempre e sarà un attimo sforare il budget prefissato. Avremo la sensazione che il portafogli non ci appartiene.

Ubicato nel Mar Piccolo settore Tamburi nasce nel 1990 quale alternativa al terminale oramai saturo della città vecchia, quindi frequentato da operatori commerciali, pescherie e rivendite di prodotti ittici. Non mancano tuttavia domiciliati e abusivi di ogni specie, dove la comunità felina è la più numerosa e tollerata dagli operatori del settore. Anche loro, come gli acquirenti, si spostano da un punto vendita all’altro in cerca del boccone più ghiotto o dello scarto più proteico. Qui nessuno è vegano.

Dal pesce locale ai prodotti importati qui c’è tutto ciò che esce dall’acqua salata, ed è qui che regnano gli specialisti della frittura di pesce surgelata per ristorazione. L’offerta consiste in un ampia varietà di soluzioni pensate per ristoranti e rivenditori, di cui godono però anche i privati: frittura mista classica, italiana, di paranza mista e non, frittura con frutti di mare, frutti di mare gratinati, polpettine, sfornati, involtini e qualsiasi altra pietanza di pesce preconfezionata è disponibile per soddisfare la grande richiesta specialmente durante i periodi di festa e di ferie. Qui Poseidone diventa il Buddha.

Mercato del pesce della citta vecchia

Frittura di pesce surgelata per ristorazione

Adiacente gli antichi locali della dogana da cui ne eredita il nome nel dialetto locale, è un luogo estremo dove convivono la bellezza del Mare Piccolo con un traffico asfissiante, senza parcheggi, affollato e cosparso di ostacoli di ogni genere. I ruderi della città vecchia sono convertiti in pescherie e botteghe di ogni tipo. Piazza Fontana mostra una scultura in acciaio inox cui imponenza sembra un brutto presagio. Ristoranti, friggitorie, trattorie, take away, italiani, cinesi, apolidi, ma tutti rigorosamente a base di pesce.

Questo è il mercato del pesce cui origini si perdono nel tempo. Orazio lo menziona per l’acquisto dei piccoli tonnetti. Qui il tempo è scandito dai flussi migratori della fauna marina. Tutto si muove intorno alla pesca e in funzione delle cozze. La stazionarietà delle acque del Mar Piccolo nutre i preziosi mitili tanto apprezzati che sfamano i maricultori che da secoli coltivano il mytilus galloprovincialis per eccellenza.

Frittura di pesce surgelata per ristorazione

Qui il il mare offre il pranzo quotidiano e la frittura di pesce è il piatto più ambito. Ogni singolo elemento che compone il piatto è soggetto ad attenta valutazione qualitativa, esecutiva ed estetica. L’anello di totano che decreta il matrimonio tra palato e piatto, il ciuffo del calamaro compete con la rosa donata alla signora, il riccio di tentacolo ci aggancia come l’amo fà con il pesce, il gamberetto esige l’impegno e ripaga con il gusto, l’alice offre la completezza del suo sapore e la sarda bellissima ci ricorda che il mare è all’origine della vita stessa.

L’ordinaria semplicità del luogo aiuta a sbarazzarsi da ogni pensiero e ci immerge in un contesto dove solo il mare e i suoi derivati sono causa ed effetto della sussistenza dei coinvolti. Entrare in questa dinamica votata all’essenziale è spontaneo, appassionante, appagante. Una passione nata la mia quando da studente venivo qui a fare colazione con pane, cozze e vino, saziando la mia curiosità per il pesce. L’Irrinunciabile tuffo in acqua nelle ore più calde concludeva la mattinata di sana vita marinara.

About the author

Fabio Aterini